Ricerca avanzata

News MIF

Responsabile di sezione: Made In Fabriano

L'Academy lancia l'idea dello scambio intercultura

Proposta di scambio interculturale e informative commerciali con gli imprenditori Sudamericani Istao


Data: 02-07-2013

Titolo

L'Academy lancia l'idea dello scambio intercultura Il 26 giugno scorso si è tenuta presso la sede dell’UniFabriano l’incontro tra i 15 imprenditori sudamericani del corso ISTAO e le imprese di Made in Fabriano Academy, nel corso del quale le aziende del nostro territorio si sono presentate agli studenti al fine di far conoscere la realtà del Made in Fabriano e lanciare una collaborazione tra le due parti. Infatti i 15 studenti provenienti dal Venezuela, Brasile, Uruguay, Argentina e Colombia, figli di imprenditori marchigiani emigrati all’estero, e presenti qui nelle Marche per il corso “Il modello Marche tra imprenditorialità ed innovazione”, organizzato dall’Istao insieme all’Università degli Studi di Macerata e il Centro Italiano di Analisi Sensoriale di Matelica, hanno partecipato a questo importante work-shop, organizzato con la collaborazione del Presidente MiF Academy Urbano Urbani e della Segreteria Generale Giovanna Leli e Alessandro Gentili di Made in Fabriano, con la proposta di creare un rapporto di scambio interculturale e di informative commerciali tra i giovani imprenditori di origine marchigiana e gli imprenditori che operano nel nostro territorio, facendo così conoscere le realtà imprenditoriali, la creatività, l’operosità delle attività presenti nella nostra regione attraverso la comunicazione del brand Made in Fabriano rivolta al mondo globale.
Made in Fabriano Academy, associazione che vanta bene 313 aziende associate, nata dall’ idea di Urbano Urbani e che si pone come obiettivo la diffusione, la promozione e la salvaguardia dell’industria e della cultura fabrianese in Italia e all’estero, al termine dell’incontro ha proposto agli imprenditori sudamericani di diventare “ambasciatori” della bellezza marchigiana e dell’eccellenza fabrianese nei loro paesi attuando così una prospettiva di collaborazione e di sinergie, con lo scopo di poter creare insieme nuove opportunità per i nostri mercati, che uniscono storia e tradizione del nostro territorio, ma anche di celebrare i patrimoni culturali differenti.
Nel corso della conferenza si è poi aperto un tavolo di confronto dove sono intervenuti alcuni imprenditori di diversi settori accademici, come ad esempio l’apicoltore Giorgio Poeta, il dottor Piero Guidarelli rappresentante dell’azienda “Associazioni Produttori Agricoli Alta Valle dell’Esino”, Sandro Tiberi di “Cartiera Artigiana in Fabriano” e Maria Pia Zepponi con le loro creazioni artistiche in carta a mano, il geometra costruttore Giancarlo Gerini, il  dott. Carmelo Mustica del “Laboratorio delle Idee”, poi Enrico Mariani della Mar.bre Consulting, Lucia Bussaglia di Lady Atelier, Massimo Ilari di Dedalo Group, che hanno informato i nostri ospiti sudamericani riguardo le loro attività e si sono resi disponibili per collaborazioni e proposte innovative. D’altro canto, gli imprenditori sudamericani hanno esposto la loro idea di volere aprire una “Casa Marchigiana” a San Paolo, in Brasile, la quale potrebbe racchiudere tutte le eccellenze che sono prodotte nelle Marche, pubblicizzandole e creando quindi, anche un punto di riferimento in Brasile e in tutto il Sud America.
“Questo progetto, in sostanza, permetterebbe - come ha dichiarato Urbani - di far vedere a tutto il mondo il modo di fare impresa fabrianese, il know-how che Fabriano ancora possiede e che rappresenta un vanto, unico e di alta qualità, pertanto le eccellenze del Made in Fabriano dovrebbero rappresentare un punto di partenza per aprire le nostre aziende ad un mercato sempre più ampio, esportando e facendo conoscere i prodotti ideati e realizzati qui nel nostro territorio.”

News MIF

MADE IN FABRIANO ACADEMY, Accademia per la valorizzazione del territorio - Privacy Policy - Cookie Policy-

Copyright © 2011-2021 Made in Fabriano - Via Ca' Maiano 140/E Fraz. Marischio - 60044 Fabriano (AN) - P.IVA: 02525870420 - Vietata la riproduzione anche parziale

note legali | credits

Progetto grafico

Studio Dedalo

www.dedalogroup.com

Realizzazione sito Web

Informinds Consulting

www.informinds.com